Eventech Festival: un tuffo nel giardino della techno

Padova, Parco Della Musica - 7 e 8 giugno 2019

polpetta
Tempo di lettura: 3' min
14 giugno 2019
Festival, Gallery
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Sono stati due giorni ricchi e intensi quelli di Padova lo scorso week end ad Eventech festival

 

Carl Craig, una costellazione di realtà locali, tanti percorsi musicali, una grandissima famiglia.

Il festival inizia venerdì 7 dalle ore 17: giusto il tempo di indossare scarpe comode e zainetto e siamo subito al Parco della Musica. A due passi dal centro città, è questa la suggestiva cornice che ospita la prima edizione di un evento totalmente nuovo nella proposta musicale per la città di Padova, unificando tante realtà underground locali con l’obiettivo di creare il primo grande evento dedicato esclusivamente alla techno: Eventech. Obiettivo raggiunto, aggiungiamo noi.

L’atmosfera è rilassata e amichevole, cosa che non si può dire del warm-up che da un benvenuto incalzante in un crescendo che culmina con il b2b tra i resident di After Caposile, Francesco Maddalena e Maggio, tra sonorità house fino a bombette deep techno. Il sole cede il passo alla notte e ci pensa il duo padovano Doutdes ad accendere la dancefloor, fino a quel momento un po’ troppo rilassata, complice l’orario e le comode sedie a sdraio a bordo pista.

A chiudere la lineup di venerdì sale infine Just2: il produttore romeno con camicetta abbottonata e occhiali da vista, che dall’età di 17 anni firma materiale per etichette internazionali come  Kote Records, K9 Records, Potobolo Records, SK Supreme Records, Pura Music, ci conduce in un viaggio sorprendente che avremmo voluto non finisse più: davvero impossibile stare fermi.

Attorno a mezzanotte ci spostiamo nella capannina\second stage, per prepararci all’aftershow del LOCO Club. La maratona continua fino alle 6 con la chiusura di Marco Dez, che ci dà la buonanotte (o meglio il buongiorno).

(continua sotto)

Giorno 2: sabato 8. Freschi e riposati siamo pronti a partire per la seconda avventura: il sole è ancora alto quando arriva Leonardo per l’apertura (alle 15.00). A soli 12 anni, impugna con sicurezza la consolle, le sue tracce a cassa dritta ci ricaricano e ci preparano alla giornata. Fantastico. Il pomeriggio procede e l’energia sale sempre di più, il parco è ormai gremito quando prende le redini Luca Morris, in uno dei set più entusiasmanti del festival: veterano della scena techno del Nord Est d’Italia ci porta attraverso un percorso di techno anni 90, un revival quasi commovente  ben costruito e carico di energia – voto 10.

Subito a seguire ci sono The Analogue Cops, gli sbirri analogici djs e produttori tra i più affermati nel circuito underground europeo, che si definiscono vinilisti accaniti ossessionati dalle macchine e da tutto ciò che è analogico –  talmente tanto che le basi erano suonate live  dal bassista Marco Valerio. Si muovono tra House di Chicago e Detroit Techno, passando dalla storia (Mr.Oizo) lasciandoci innamorati.

Alle 22 è il turno di Carl Craig per cui non servono presentazioni. Sempre calmo e posato, fa volare tutto dirigendo le danze da maestro, impareggiabile.  Lascia una dancefloor bollente che si trasferisce nella capannina con il pieno di energie pronte ad esplodere nell’ultima ‘grande fatica’ dell’after al LOCO Club.

Una staffetta davvero intensa quella dello scorso week end, che ci ha lasciati carichissimi e super soddisfatti, perché alla fine dei due giorni ci sentivamo tutti parte di una grandissima famiglia. Nonostante la portata dell’evento che è stato un grande successo, si è mantenuto il mood ‘autentico’ tipico delle tante piccole realtà cuore pulsante dello spirito del festival.

Sono le 9 di mattina, il sole ormai è alto, l’avventura è giunta al termine e noi ci avviciniamo ai ragazzi di Eventech che alla domanda su quale sia il loro segreto, ci rispondono con un sorriso: ‘’Non c’è nessun segreto, è tutta passione!’’

 

Words: Camilla Finco
Photo: Costantino Bedin

 

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!