Radio Safari x Terraforma: un viaggio sonoro tra la natura di Villa Arconati

anita-vicenzi
Tempo di lettura: 3' min
30 giugno 2020
Festival, News
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Terraforma non si ferma e prepara una nuova dimensione per il 2021.

In un mondo senza pandemie lo scorso week-end sarebbe stato quello in cui, con le nostre tende in spalla, ci saremmo diretti verso il parco di Villa Arconati dove Terraforma avrebbe ancora una volta aperto il portale verso nuove dimensioni. Purtroppo però il mondo che abbiamo (e che forse ci meritiamo) è fatto di mascherine e guanti e lo scorso week-end, invece di ballare a piedi nudi sull’erba, siamo rimasti in città a boccheggiare e lavorare.
Threes ci aveva lasciati annunciando il programma di rimboschimento pensato per quest’anno di pausa dal festival, salutandoci con la promessa di un futuro migliore.

Per sopperire alla mancanza del festival, però, Terraforma ha pensato di regalarci tre podcast– curati da Radio Safari– pensati per riportare la mente tra gli alberi del parco della Villa e farci viaggiare lontano attraverso suono e natura. 

Tre podcast, quindi, uno per ogni giorno del festival e ognuno dei quali studiato per raccontare un preciso momento della giornata a Terraforma.

 

 

Il field recording dei suoni della Villa e dei richiami degli animali che ne abitano il parco, insieme alla voce narrante di Chiara Rizzo, ci accompagnano nell’esplorazione immaginativa dei luoghi e delle sensazioni del festival e dei boschi della Villa che lo accolgono.
“Radio Safari is a radio program in which nature makes you traveling with sound” ci racconta la voce narrante, invitandoci a chiudere gli occhi e a lasciarci andare in quella che è una vera a propria meditazione guidata– particolarmente efficace per chi conosce i luoghi del festival e può riportare le sensazioni corporee tra quei boschi.

L’episodio di venerdì, The Dusk, è dedicato appunto al momento del crepuscolo. Voci e suoni ci accompagnano nel nostro arrivo alla Villa, un rapido passaggio al campeggio per poi entrare nel parco e prendere confidenza con la magia di questa nuova dimensione mentre il sole cala e tutto si dipinge di un blu inteso.
L’episodio di sabato è invece dedicato alla notte, The Night Time ci accompagna alla scoperta delle tenebre e della fauna che esce per giocare e cacciare indisturbata con il favore del buio. Incontriamo le creature- animali e umane- che abitano questo momento della giornata e lasciamo andare al corpo a danze sfrenate e liberatorie.
L’ultimo episodio, The Dawn, racconta la domenica ed è dedicato alle prime ore del giorno. Esploriamo le voci degli animali che abitano la luce e ci distendiamo in un lento risveglio all’ombra degli alberi– preparandoci all’ultimo giorno nel pianeta di Villa Arconati.

Radio Safari è una serie di audio-documentari sugli animali e i loro suoni. Ogni va alla scoperta dei richiami e delle canzoni degli animali che abitano uno specifico e unico luogo della terra, esplorando le ragioni per le quali producono questi suoni, da un punto di vista evolutivo oltre che anatomico. Il programma riflette sullo scopo del suono per diverse specie e come il linguaggio si sviluppa e esprime attraverso parole non-umane. 
In questi episodio dedicato ai suoni di Terraferma gli animali della Villa incontrano la fauna umana del festival, andando a creare un linguaggio nuovo e unico.

Il programma è un’idea di Niccolò Tramontana, membro dello staff del festival. 
Questi tre episodi sono stati davvero terapeutici nel superare l’impossibilità fisica di godere della bellezza e della pace dei sensi che il parco di Villa Arconati ci regala accogliendo i nostri corpi danzanti. Una meditazione guidata da mantra di rane e uccelli, mentre gli alberi si muovono al vento e i passi leggeri degli esploratori muovono il suolo di questa nuova dimensione.

Mentre aspettiamo di poter tornare fisicamente del parco di Villa Arconati e di rivivere tutte queste sensazioni live e non solo attraverso uno slancio immaginativo, potete riascoltarvi i podcast sulla IGTV del profilo instagram di Terraforma.

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!