OH! //Linea77

nicol
Tempo di lettura: 3' min
16 febbraio 2015
In primo piano, Review 4 U

Si chiama Oh!, e suona come una manata in faccia mentre stai dormendo.

Ph. Thilini Gamalath

Ph. Thilini Gamalath



Probabilmente non vi sareste mai aspettati un pezzo che parli dei Linea 77, ma Polpettamag nasce proprio dalla passione per la buona musica e per le persone che sanno apprezzarla.
Onestamente non oso immaginare nessuno della mia generazione che da 16enne non abbia cantato a squarciagola Fantasma, che non abbia consumato ‘Too Much Happiness Makes Kids Paranoid’, che non abbia pogato fino allo sfinimento su tracce devastanti come ‘Moka’ o che non si sia innamorato con le note di 66 (non sono mai stata una romanticona).
Tracce violente, crossover grezzo..allo stato brado.
Per me é quasi come parlare di amici, compagni di merenda e non esagero. Ero la classica adolescente ‘ribelle’: ai lustrini e alle gonne preferivo borchie e pantaloni dal cavallo basso, i miei amici giravano con strane creste dei colori dell’arcobaleno e con più ferraglia addosso che sugli scaffali di una ferramenta. Nel mio mp3 era d’obbligo almeno una loro traccia! Accompagnavano le mie giornate e facevano parte del mio mondo.
Cinque anni sono passati dal loro ultimo disco, un divorzio artistico con Emi (la voce storica della band) e due Ep: ‘La speranza é una trappola’ e ‘C’eravamo tanto armati’. Quest’ultimo ahimè mai pubblicato, andò perso in un corto circuito. E ora son tornati, rullo di tamburi… esce il 17 febbraio ’15 per INRI ‘Oh!’, il nono album dei Linea 77 anticipato dai due singoli ‘L’involuzione della specie’ e ‘Io sapere poco leggere’.
‘Oh!’ é un tuffo nel passato, un ritorno alle origini. É rivivere ed assaporare gli anni 90 ma ciò non significa che sia la classica minestra riscaldata o il classico cd nostalgico dei tempi che furono! “In questo disco abbiamo cercato di far quello che sappiamo fare, lasciando da parte la sperimentazione fine a se stessa” -dichiara la band, “volevamo un disco da poter suonare per intero dal vivo, in modo tale da poter dare nuova linfa ai live che seguiranno. Canzoni energiche e condivisibili, che badassero poco alla forma e tanto al contenuto.” Insomma quello che ci aspetta sono testi diretti senza troppi fronzoli, del vecchio e sano crossover ignorante, del punk metal had core di quello incazzato che ti fa tornare a casa con le ginocchia piene di lividi dopo un live. Non a caso l’intero album é pensato per rendere al massimo dal vivo, una rilettura in chiave moderna di quella che è stata la storia della band torinese, un racconto e una denuncia della società odierna.
Diverse le collaborazioni presenti nel disco: il rapper En?gma, col quale hanno creato un pezzo (‘In Divide Et Impera’) unico nel suo genere ispirato alle “dieci regole per il controllo sociale” di Noam Chomsky, Sabino dei Titor per ‘Caos’ ed infine Franz Goria dei Fluxus ospite nel brano ‘Non Esistere’, cover/omaggio dei Linea al storico gruppo post core torinese.
La bomba sta per essere sganciata! ‘Oh!’ sará sicuramente una gradita esclamazione di stupore farcita di meraviglia e felicità (la mia indubbiamente).
Ma non lasciatevi ingannare da Alice in copertina, i Linea non si sono affatto rammolliti, né tanto meno si sono trasformati in musica per femminucce…ecco come inizia il nuovo album, voi cosa dite?
Ben tornati ragazzi!

TRACKLIST

1. Presentat-Arm!
2. Luce
3. Divide Et Impera feat. En?gma
4. Absente Reo
5. Io Sapere Poco Leggere
6. Caos feat. Sabino (Titor)
7. Come Stanno Veramente Le Cose
8. L’involuzione Della Specie
9. Zero
10. Non Esistere feat. Franz Goria

CREDITS

Prodotto da Davide Pavanello.
Registrato e mixato da Gianni Condina.
Masterizzato da Mika Jussila @ Finnvox studios.
Etichetta: INRI records.
Management: Metatron

LINK & CONTATTI

Official Site: http://www.linea77.com/
Label: http://www.inritorino.com/
Management: http://www.metatrongroup.com/
Booking: http://www.mescalmusic.com/
Distribuzione fisica: http://www.musicfirst.it/
Distribuzione digitale: http://www.believedigital.it/

WORDS BY NICOL FORMIGNANI

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!