Design Week: Paula Temple + Hunee @ Dude Club – Milano

Sabato 13 aprile 2019

matteo-petroni-granata
Tempo di lettura: 2' min
17 aprile 2019
Review 4 U
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Chiudere questa settimana di feste milanesi con due nomi così è stato davvero un bel fuoco d’artificio

Tra una mostra e l’altra, attraverso mille vernissage e rooftop party innaffiati da un numero non calcolabile di gin tonic, una Milano tirata a lucido per la settimana più importante dell’anno ha tirato fuori davvero una night da colossi. Nelle due sale del Dude si sono presentati Hunee e Paula Temple, due maestri nei rispettivi generi che hanno mantenuto le premesse per questa Design Week al Dude Club di Milano.

Nella sala Osservatorio Astronomico, Hunee ha tenuto banco con un set super divertente come lui sa fare, positive vibes, sorrisi e groove funky a più non posso. La sala forse era un pò troppo piccola per un ospite del suo calibro, così tanta gente da non permetterti di girare o di raggiungere le casse a fianco del producer koreano. Riproposto in un ambiente più grande sarebbe stato il top.

In main room invece la regina, direi la nostra preferita – e lo dimostra il nostro essere stati perennemente sotto cassa di fronte a lei – miss Paula Temple. Ci piace seguirla a quasi tutte le sue apparizioni nel Bel Paese, e non ne siamo mai rimasti delusi. E anche questa volta, la mitica Paula non ha deluso. Terremoti allucinatori, scariche elettriche, turbini di acciaio infiniti. La sua tecnica è sontuosa, è un martello, il ritmo è sempre incalzante senza darti un attimo di respiro (per citare una persona presente: “Non ti da neanche il tempo di andare in bagno”). La sala era piena ma con quella giusta distanza ballerino-ballerino da permetterti di godertela al meglio.

Alle 05:30 fummo tutti cacciati fuori in mezza alla pioggia, in mezzo ad un enorme calca in fila per il guardaroba. L’organizzazione è un pò da rivedere, ma la Design Week si sà chiama sempre un mare di gente nella città meneghina.

Chiudere questa settimana di feste milanesi con due nomi così è stato davvero un bel fuoco di artificio. Chi è stato di più in Main Room con Paula è uscito da questo weekend un pochino intorpidito: troppa forza demoniaca, miss Temple rimane una delle migliori producer in circolazione.

Ci vediamo alla prossima danza tribale.

Sempre sotto quella maledetta cassa.

Come ogni maledetto sabato.

Matteo Petroni Granata

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!