Uscita la line-up del DEKMANTEL 2019: da Amsterdam fino all’universo e oltre

matteo-petroni-granata
Tempo di lettura: 3' min
23 gennaio 2019
Festival, Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

EDIZIONE STRAORDINARIAAAA!

VENGHINO SIGNORI VENGHINO!

Eggià, è arrivata la notizia dell’anno, quella che praticamente mezzo mondo danzante stava aspettando: è uscita la line-up del Dekmantel 2019.

Il famigerato ed ogni anno epocale festival di musica elettronica – che quest’anno si terrà dal 31 luglio al 4 agosto sempre nel bellissimo Amsterdamse-Bos e varie location sparse per la city nei b-side event – anche questa volta spacca tutto con una line up da far tremare le ginocchia.

Ci ha pensato il loro profilo instagram a svelare i nomi, per la precisione con 114 post proprio come le act previste, dove già si denota anche la divisione per stage: grafiche diverse per colore ed immagini ne fanno da simbolo, dove troviamo uno spot rosseggiante con neon colorati, un’area fluo verde e bluastro con specchi convessi, cemento armato condito da piante ed un monolite di pietra sparato di luce rossa.

La bellezza dei nomi presentati è anche un emblema già riconosciuto del festival, ossia il suo ampio orizzonte e diversità di genere fra i nomi.

Sicuramente fra gli head-liner della manifestazione possiamo indicare i mattatori Jeff Mills, Motor City Drum Ensemble, Blawan in b2b con Ben UFO, John Hopkins e John Talabot. Questi, secondo lo schema delle grafiche già annunciate, dovrebbero essere in main stage.

Naturalmente, questi erano i nomi più sentiti e conosciuti e magari (per alcuni) scontati.

Nell’universo del Dekmantel Festival 2019 non si riescono a contare le stelle e gli astri: si paleserà il sommo Donato Dozzy, farà palpitare i cuori dei presenti Palms Trax (ormai vero eroe indiscusso del Dekmantel, vedi il suo set al festival dell’anno scorso), distruggeranno qualunque timpano i Planetary Assault System, il live di Equiknoxx farà ballare tutta Dam, ci si farà ipnotizzare da suoni di Caterina Barbieri e si ballerà fino alla follia sulle note oscure di Vatican Shadow.

(continua sotto)

Insomma, anche per quest’anno è una line-up da panico.

E come gli “strilloni” di inizio novecento, ragazzini che vendevano i giornali per le strade della città urlando a più non posso, ve ne abbiamo parlato un pò.

Era di dovere, è troppo troppo troppo figa. Ma ora, facciamo parlare i nomi.

LINE UP – DEKMANTEL 2019

  • Jeff Mills 
  • Mulatu Astatke 
  • Sunn O))) 
  • Yves Tumor 
  • Motor City Drum Ensemble 
  • Cybotron 
  • Donato Dozzy 
  • Octo Octa & Eris Drew 
  • Suzanne Ciani 
  • Paquita Gordon 
  • Equiknoxx [live] 
  • Terrence Dixon [live] 
  • Upsammy 
  • Marie Davidson [live] 
  • Caterina Barbieri 
  • Parrish Smith 
  • DJ Storm 
  • The Exaltics [live] 
  • Pharoah Sanders Quartet 
  • Neo Chambers [live] 
  • Mala 
  • DJ Spinna 
  • Palms Trax 
  • John Talabot 
  • Roza Terenzi 
  • John T. Gast [live] 
  • Object Blue [DJ set] 
  • Yussef Dayes 
  • The Comet Is Coming 
  • Kamaal Williams 
  • Jah Wobble & Bill Laswell 
  • Wally Badarou 
  • Ahmed Fakroun 
  • Black Merlin 
  • Nitzer Ebb 
  • Tzusing 
  • Adam X 
  • Vativan Shadow [live] 
  • Identified Patient 
  • Nosedrip 
  • DJ Fett Burger 
  • Orpheu The Wizard 
  • Freddy K 
  • Marcel Dettmann 
  • The Lotus Eaters (Lucy & Rrose) [live] 
  • Ben UFO & Blawan 
  • SPFDJ 
  • Planetary Assault Systems [live] 
  • Umwelt [live] 
  • Bruce 
  • Skee Mask & Zenker Brothers 
  • Tutu 
  • Róisín Murphy 
  • Slikback 
  • Loud-E 
  • Yu Su 
  • Ramzi [live] 
  • Charles Manier [live] 
  • Mozhgan 
  • Interstellar Funk 
  • Donna Leake 
  • Raphaël Top-Secret 
  • Arp Frique & Family 
  • Nu Guine [live] 
  • Leory Burgess 
  • Batu 
  • Demdike Stare [live] 
  • Shinichi Atobe [DJ set] 
  • Galaxian [live] 
  • Cosmic Force [live] 
  • Arpanet 
  • Nadia Struiwigh [live] 
  • Dr. Rubinstein 
  • Bjarki [live] 
  • Sarah Davachi 
  • Deena Abdelwahed-Khonnar [live] 
  • Danny Krivit 
  • Terekke [live] 
  • Alexander Robotnick [live] 
  • Bufiman 
  • The Empire Line [live] 
  • Ugandan Methods [live] 
  • Surgeon 
  • Jon Hopkins [DJ set] 
  • Powell [live] 
  • Bear Bones, Law Low [live] 
  • Low Jack, J-ZBEL [live], & Judaah BFDM Showcase 
  • Haron 
  • Stellar Om Source [live] 
  • Territroy [live] 
  • Solar & Cinnaman 
  • Andrew Weatherall 
  • Elena Colombi 
  • Peaking Light [live] 
  • SHXCXCHCXSH [live] 
  • San Proper 
  • Pasiphae 
  • DJ Python 
  • Afrodeutsche 
  • Deniro 
  • Merel 
  • Cio D’Or 
  • The Transcendence Orchestra 
  • Jex Opolis 
  • Héctor Oaks 
  • Adiel 
  • Olivia 
  • Dekmantel Soundsystem 
  • Amato & Adriani [live] 
  • Skatebård [live] 
  • Carista 
  • De Ambassade 
  • Kassem Mosse [live] 
  • Oceanic [live], Mattheis [live], & Oberman Nous’Klaer Audio Showcase
Words: Matteo Petroni Granata

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!