Focus on: Gacha Bakradze. Siamo tutti un pò georgiani, all’Outer Festival

matteo-petroni-granata
Tempo di lettura: 1' min
19 settembre 2019
News
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Nella opening night dell’Outer Festival, nel bellissimo Teatro Dada, farà il suo debutto italiano in live Gacha Bakradze, l’artista di Tbilisi. Preparatevi ad immergervi in un vortice ipnotico, sognante e davvero deep.

Bellissimo, grandissimo nome quello proposto dai ragazzi di Outer Festival (vedetevi qui la programmazione completa) per la serata d’apertura: Gacha Bakradze è senza dubbio uno dei grandi esponenti della capitale georgiana, ormai culla indiscussa di movimenti culturali, musicali ed artistici di primo livello.

Invitato naturalmente a fare un dj set nella Boiler Room Tbilisi, Gacha Bakradze nei suoi live dà vita a esperimenti davvero curiosi, intensi e con quella nota deep houseggiante che caratterizza le sue produzioni. Impossibile non citare il suo EP “Restless” su Anjunadeeps, la parte deep della famigerata Anjunabeats degli Above & Beyond, oppure il suo primo lavoro “Send two sunsets” uscito su niente popo di meno che Apollo Records (label di proprietà di R&S sempre molto attenta ad artisti eclettici diversi dalla norma).

 

All’Outer Festival, sabato 21 settembre al Teatro Dada di Castelfranco Emilia, avremo l’onore di assistere al live, italian debut di Gacha Bakradze. Da sentire, assolutamente.

In fondo, siamo tutti un pò georgiani da qualche tempo a questa parte!

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!