Festival fantastici e dove trovarli

Breve guida di Polpetta Mag ai festival dell'estate

eis
Tempo di lettura: 3' min
21 luglio 2018
Festival, Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Ho vissuto per circa un anno in Inghilterra. Un aspetto che amo dell’estate inglese è l’esplosione di festival: dal Glastonbury al Field Day, dal Boomtown al We are FSTVL, tutti eventi giganti organizzati (spesso) alla perfezione. E un aspetto che odio dell’Inghilterra è proprio questa esplosione. I “grossi festival” hanno nel tempo oscurato i piccoli e più intimi, quelli dove stai bene, dove la danza diventa un viaggio e tutti fanno parte per un paio di giorni della tua piccola comunità.  

Porto questo esempio perché spero che questo effetto ‘big’ non si verifichi in Europa. Specialmente proprio ora che la nuova ondata di botique festivals sta prendendo piede e assume una rilevanza internazionale. Si perché anche la vecchia Europa oggi ha i suoi eventi internazionali, persino in Italia.
Per questo noi di Polpetta Mag abbiamo deciso di dare uno sguardo sui prossimi appuntamenti hot nell’ambito dei festival italiani e internazionali.
Godetevi questa prima selezione di cosa consigliamo da qui a Ferragosto, partendo da quelli italiani:

 

ORTIGIA SOUND SYSTEM (26 – 29 Luglio)

Una volta all’anno da ormai 5 anni, nell’antica isola di Ortigia (a Siracusa) si riunisce una ristretta comunità di clubbers e amanti dei festival integrati alla perfezione nei piccoli borghi. L’Ortigia Sound System festival  è un piccolo gioiellino tutto italiano, finanziato da grandi brand (prima tra tutte la Red Bull) che non intaccano la purezza di questo rituale: per 3 giorni l’isola di Ortigia si popola di artisti di diversa estrazione (da Erland Øye agli Hot Chip Megamix, da Call Super al grande Kamaal Williams) che proporranno performance uniche anche grazie al contributo della stupenda location. Antichi castelli e mercati, concerti su ponti di barche e serenate al calar del sole.
Ortigia è magia pura, è il festival perfetto per chi cerca un’evasione davanti ad un mare stupendo. Tickets qui.


POLIFONIC 2018
(27 – 30 Luglio)

Giunto alla seconda edizione, il festival ambientato nella suggestiva Valle D’Itria sembra voler fare uno step di qualità nella costruzione della line up, che quest’anno è ampia e ricca. John Talabot, Carl Craig, Hunee, Gerd Janson, Lakuti, Z.I.P.P.O. e molti altri garantiscono un festival da ricordare, soprattutto se a fare da scenario c’è il cielo sopra la Masseria del Turco, che alla mattina offre un’alba straordinaria. Più info qui.

ORIZONT SUMMER FESTIVAL (13 Agosto)

Si dice che nella bella Sicilia si stia risvegliando un moto di orgoglio. Un orgoglio che attira “dal Continente”. Un esempio, oltre all’Ortigia, è l’Orizont Summer Festival, che ad Agosto promette 12 ore di performance con artisti da scoprire: tra gli altri, Ghianda della storica Bella Ciao!. 

 

All’estero invece bisogna dirlo: i festival “piccoli” lo sono per scelta. Sono tutti eventi in stile Terraforma, giusto per dare una reference italiana, strutturati benissimo e destinati ad un pubblico di nicchia. Vediamo quelli che secondo noi meritano più di tutti la  nostra attenzione:

LONGEVITY (24, 25, 26 Agosto)

Un festival misterioso e poco conosciuto, somiglia per molti versi allo stato embrionale del nostro Terraforma Festival: installazioni nella magnifica cornice naturale dei Jardin des Deux Rives, artisti di diverse estrazioni musicali e attività di tutti i tipi. E’ uno di quei festival in cui ci si può rilassare, immersi nella natura, in mezzo a bella gente e installazioni luminose mozzafiato.
Biglietti qui.

18/7001 FESTIVAL (dal 17 al 19 Agosto)

Il Bunker 7001 risale al periodo della Guerra Fredda. Fu progettato per proteggere i vertici della Germania Est durante eventuali attacchi nucleari. È tuttora accessibile e diventa uno scenario post-apocalittico perfetto per un festival techno in pieno stile berlinese. Si svilupperà in tre giorni (17-19 agosto) in compagnia di alcuni tra i più forti nomi della musica techno alternati a artisti emergenti. Il tutto verrà intervallato a musica ambient, più adatta alle prime ore del mattino, per preparare la mente e lo spirito alla techno del bunker. Tra gli artisti anche Antigone, Shlømo, Rachel Lyn, e François X.

Clicca qui per tutte le info.

PARAL.LEL (31 Agosto – 2 Settembre, Spagna)

Solo 1000 persone avranno l’onore di entrare nell’universo parallelo di questo stupendo festival: uno spazio in cui musica, natura e introspezione si fondono in una danza intima e continua. 

Il Paral.lel festival è fissato per inizio settembre, tra le montagne Pirenee della Sierra del Cadì, tra Barcellona e Gerona. Tra le altre particolarità di questo stranissimo evento, che vi invitiamo a scoprire, una tra tutte: è il primo festival ad accettare il pagamento in criptovaluta, anche durante il festival. Per quanto riguarda la lineup, la direzione musicale è chiara: tra gli altri, spiccano Dasha Rush, Patrick Russel, Tm404 e (fresco fresco da Terraforma) Valentino Mora. 

Ticket qui.

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!