Dust off days: il festival che abbraccia la Liguria

polpetta
Tempo di lettura: 3' min
26 giugno 2019
News, Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Dust off days è un festival itinerante di musica, arte e cultura: 4 date estive per scoprire le bellezze nascoste del territorio ligure.

Continua l’immersione di Polpetta Mag nei festival estivi, questa volta con una chicca dall’ovest… Perciò tenetevi liberi in queste date: venerdì 28 giugno, giovedì 11, lunedì 22  e martedì 23 luglio. Ora vi spieghiamo perchè.

“Dust off è un chiaro invito a “rispolverare” consapevolezze, appartenenze, bellezze del territorio attraverso un percorso di riqualifica e partecipazione inclusiva. Il progetto sceglie la Liguria per nascere e farsi conoscere. Una terra suadente che da sempre attira per la sua selvaggia bellezza, nel suo ventre frastagliato dal mare ci invita a fare qualcosa di concreto per rispondere con forza a tutti coloro che pensano e dicono “ma in Liguria non c’è mai niente da fare…”. Non questa estate!”

In collaborazione con il FAI Giovani, Edo e Jimbo – organizzatori di realtà artistiche della zona – hanno messo in piedi un progettone che prevede talk, workshop, market di editoria, artigianato ed abbigliamento vintage in quattro location perse nel magico paesaggio, lingua di terra, che va da Imperia a Finale Ligure, dove mare e montagna si abbracciano tra monumenti ed architetture senza tempo.

 

Day 1: venerdì 28 giugno

Dust off days inizia questo venerdì e…  per chi si organizzerà last minute una bella birra ghiacciata spinata dal buon Jimbo!

Gag a parte, di seguito trovate gli ospiti e gli eventi\performance dei quattro giorni di festival: uno più variegato dell’altro.

La prima data sarà ad Albenga, nei Chiostri di San Bernardino da Siena dalle 17 all’1, con i primi ospiti della sessione musicale: il DJ franco-brasiliano Craig Ouar, il DJ bolognese D’Arabia, il chitarrista olandese Marnix Du Crook (live), e i selector liguri Ma Nu! e Disco Amor – il tutto introdotto da un talk del performer savonese Mr. Puma. Per l’esposizione artistica il tema scelto Illustrare – non solo illustrazioni, ad esporre: Gaia de Vita, Edoardo Gentile e Alessio Defendini.

 

Day 2: giovedì 11 luglio

Il secondo appuntamento, dalle 17.00 alle 01.30, sarà ospitato dal MACI museo d’arte contemporanea di Imperia. La musica e le varie performance si svolgeranno nel parco di Villa Faravelli che ospiterà il duo di DJ milanese Eternal Love, anche conosciuti come Pacifico & Federico, il DJ di casa Andrea Introvigne, James Falco della crew sanremese Adventures e il francesce DJ Smooth da Menton; a colorare il tutto ci sarà il talentuoso gruppo di danza break-dance Fresh’n’Clean. All’interno del museo, nella Sala del Pianoforte, dalle 18.30 alle 21 si terrà il concerto live jazz di Charlie & Scillo Quintet, mentre nell’atrio saranno esposti “In un profondo dialogo diCarta” le opere di: Marco Baj, Edvige Cecconi Meloni, Mattia Maio.

 

Day 3: lunedì 22 luglio

 La terza tappa, dalle 17.00 alle 02.00 sarà ai Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo, per la penultima giornata del festival. Ci accompagneranno in sessione musicale: la DJ australiana di stanza ad Amsterdam Lauren Hansom, l’eccentrico artista bolognese dj Rou del record store L’Archivio, il trio californiano Birds of Rhythm & Seb, il percussionista africano Petit Solo Diabate (live) e il DJ finalese Flaco. Performance artistiche ad opera di: Mr. Fijodor (street art), Le Foche Parlanti (poesia); per le esposizioni artistiche: Alice Bertolasi, Andrea Gallotti, Francesco Pipitone. Direi un bel mix di qualità!

 

Day 4: martedì 23 luglio

Il quarto e ultimo giorno della rassegna, dalle 17.00 alle 2.00 si concluderà il festival alla Fortezza di Castelfranco a Finale Ligure. I musicisti: la DJ colombiana ISAbella, esponenente del movimento Maricas LGBT di Barcellona, i DJ e produttori Jackie & T. Oceans della neonata etichetta elettronica taboo traxx, Pierka dalla crew genovese Oversize, l’artista di casa Pecer e Fred Simon, resident DJ del circolo Raindogs a Savona. Nella terrazza del ristorante Fortezza di Castelfranco si esibiranno i Frim Fram Trio (live jazz) dalle 18.30 alle 21, introdotti da un talk di poesia di Edoardo Firpo. Per la proposta artistica, le performance street-art di Luogo Comune e Radiocomandero.

 

Il tema dell’inclusività la fa da padrone per tutte le date ed è il motore del festival che, sparso in location di valore storico, può essere meta di curiosi\pellegrini\turisti che ancora non sanno che inventarsi per quest’estate! Cheers, ci becchiamo qui:

 

(Balotte 100% assicurate da Jimbo, quello della birra ghiacciata).

Maggiori info sulla pagina Facebook della rassegna.

Words: Nicola Federici

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!