Save the date: Timeshift 62 al Link di Bologna

matteo-petroni-granata
Tempo di lettura: 1' min
4 febbraio 2020
News, Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

“What doesn’t kill you, makes you stronger”, ed infatti Timeshift tornerà più forte di prima al Link di Bologna

Notte da leoni quella che avverrà sabato 29 febbraio al Link, dove i ragazzacci di Timeshift tornano con il loro party cardine dopo quasi un anno di inattività, più forti di prima e contro le avversità che (ahimè) veleggiano sopra il panorama bolognese. E lo faranno con una line-up dura come l’acciaio, con dei nomi pazzeschi che è impossibile perderseli.

Parrish Smith è un colosso e mastino delle floor mondiali, distruttore seriali dei migliori festival al mondo (qui lo abbiamo sentito al Dekmantel), miscelatore del suo tanto amato metal con i doppi passi rapidi e veloci dell’industrial, sarà un headliner favoloso.

 

 

Stanislav Tolkachev porterà il suo immortale live, fatto di cattiveria e di martelli ripetuti all’infinito su un asfalto di rumori dall’inferno. Da non perdere.

Ad accompagnare i due headliner ci sarà Koelher, ormai matatore amico della scena techno bolognese, ed il padrone di casa Kobold che porterà un inedito b2b con gli ASYMPTOTE, duo spezzacaviglie per i danzatori che non se ne vogliono andare a casa. Ritorno davvero in grande stile, con una line-up così ricca da far fatica a trovare eguali in Italia. Bentornato Timeshift!

 

 

Segui Timeshift Bologna

 

 

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!