LOW a Bologna per il Double Negative Tour. Emozioni da vendere.

theverol
Tempo di lettura: 2' min
10 aprile 2019
Review 4 U
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Low, Double Negative Tour. Siamo stati a Bologna per la band statunitense che ha fatto dello slowcore uno stile musicale

Sono state ben tre le date del tour italiano dei LOW, 5 aprile Padova, 6 aprile Bologna, 8 aprile Roma. E per noi di Polpetta Mag ovviamente la data bolognese è stata un invito a nozze.

Teatro dell’Antoniano, start 21,00 l’opening act. Alle 21,30, invece, i magnifici tre. Un sold out annunciato quello di sabato a Bologna, sia per le dimensioni non esagerate del teatro, sia per la portata dell’evento. Double Negative, probabilmente, è ad oggi il fiore all’occhiello di tutta la loro carriera (iniziata nel 1993), osannato da tutta la critica musicale (che ne capisce davvero). Oltre 25 anni di musica. E si sono sentiti tutti.

Un live che ha coinvolto, che ha fatto rabbrividire, che ha fatto commuovere, che ha fatto pensare, che ha fatto gioire sin dalla prima canzone, ovvero Quorum. Sentimenti contrastanti. Sentimenti vivi. Un viaggio oltreconfini percorso da seduti sulle poltrone dell’Antoniano. Immersioni costanti in vortici di emozioni che partivano dallo stomaco.

Low bologna

Non so se riesco a disegnare precisamente tutte le emozioni vissute in quelle quasi due ore di musica live. Ma è stato uno show di cui periodicamente si ha bisogno. Quando l’arte – che sia musica, che sia cinema, che sia teatro, che sia una mostra – riesce a farti alzare dal tuo posto a sedere in religioso silenzio, facendoti ancora riflettere sull’esperienza appena vissuta, ha vinto di partenza. Ed è esattamente ciò che mi è accaduto a fine live.
Alle volte basta “poco” per scatenare emozioni recondite che vivono nel nostro microcosmo. Basta davvero “poco”: una band, ad esempio, come i Low.
È stata annunciata poche ore fa dal loro profilo social una nuova data italiana, questa volta al Todays di Torino, in estate. Ed è inutile che vi dica cosa fare. Ormai l’avete capito.

Low bologna

 

Words: TheVerol
Photo: Giorgio Lamonica (per gentile concessione di Kalporz)

 

 

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!