Lattexplus Festival: il viaggio elettronico nel cuore di Firenze

mirko
Tempo di lettura: 2' min
5 settembre 2019
News, Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Giunto alla terza edizione il Lattexplus Festival sta dimostrando di essere proiettato verso una dimensione sempre più internazionale, in una città, Firenze, che ha fatto da catalizzatore per eventi di grande richiamo anche e soprattutto negli ultimi anni.

 

Dopo le esperienze di Parco di Villa Solaria, quest’anno sarà il Parco delle Cascine, ad un passo dal centro, a ospitare Lattexplus, con le performance di alcuni degli artisti più acclamati dell’universo clubbing internazionale, con la chiusura della due giorni affidata ad una delle figure più iconiche dell’elettronica mondiale, enciclopedico maestro del dancefloor, eclettico, lo specchio del suo sound: Laurent Garnier, in un 3h set, un viaggio.

(continua sotto)

 

Laurent Garnier e Peggy Gou

Peggy Gou & Laurent Garnier

Già, solo poche ore fa è uscita la timetable e sembra che sia un cammino nelle pieghe dell’elettronica, quello immaginato da Lattexplus.

Si parte sabato, poco dopo il caffè, nella cornice di Parco delle Cascine; parlavamo di respiro internazionale e in questo senso è stata ideata e allestita la Q1 Arena: uno spazio polivalente modulare di 3000 mq nato per ospitare eventi culturali e di intrattenimento, uno spazio in grado di caratterizzare in salsa festival il cuore verde del capoluogo toscano e di garantire il regolare svolgimento degli eventi anche in caso di meteo avverso.

Aprirà le danze Samuele Pagliai, fiorentino, resident di Lattexplus; poi, voleremo idealmente a Parigi con Louise Chen e inebriati dalle luci del tramonto sarà la volta del live di Felix Clary Weatherall aka Ross From Friends, from UK, autore di uno dei dischi più freschi dello scorso anno: “Family Portrait”. A proprosito di dischi freschi e di UK, i Mount Kimbie ci guideranno nella notte, nella loro veste di dj, e sarà interessante vedere se e quanto giocheranno con il loro scintillante repertorio prima di scatenarsi definitivamente con il set di Peggy Gou, che continua nella sua sfolgorante ascesa, anche nella veste di producer.

(continua sotto)

 

Ross From Friends

Il viaggio di Lattexplux prosegue e la giornata di domenica si preannuncia come un’altra giornata da scarpe comode e tanta voglia di ballare. In apertura Speaking Minds, toscano, esperienza internazionale (ADE, OFF Sónar) apprezzato non a caso da Job Jobse e Laurent Garnier. Proprio Job Jobse seguirà in consolle, con i suoi set dalle sorprendenti incursioni disco, sorrisi in pista assicurati.

(continua sotto)

 

Dj Tennis

Dj Tennis

Sarà poi il turno di Dj Tennis, moniker di Manfredi Romani, co-fondatore di “Life and Death” (Recondite, Tale Of Us): la sua selezione musicale ha rapito la scena nazionale ed internazionale (il suo set al Sónar di poche settimane fa è stato uno dei più apprezzati), non c’è davvero motivo per perderselo. E non poteva mancare il tocco berlinese rappresentato da Avalon Emerson, prima di chiudere il cerchio con il gran finale, il set di Laurent Garnier.

Ci sono tutti gli ingredienti per un’esperienza memorabile, non resta che allacciare la cintura.

Qui trovate tutte le info:

Ci vediamo in pista! :)

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!