Landside – Signs Of Change EP – JustThis011

alessandro
Tempo di lettura: 2' min
28 dicembre 2016
Review 4 U

Artist:  Landside

Remixers:  Luke Hess & Kelpe

Title:   Signs Of Change EP

Label:  Just This Cat. #:  JT011

Release:  02 December 2016

Format:  Vinyl & Digital

A quanto pare l’influenza islandese è arrivata anche in Italia. La label milanese “Just This” dimostra e sottoscrive come i nord europei siano arrivati a dominare il mondo della produzione con il loro sound letfield e sperimentale. Nonostante il fatto che la Letfield abbia radici britanniche, l’interpretazione romantica e profonda degli Islandesi sfiorata da ambientazioni industriali e atmosfere che si abbracciano, sfonda il muro della nicchia per approdare in un mondo più mainstream facendosi conoscere in tutto il mondo.

Questo EP è l’ennesima conferma di questo grande passo.

‘Signs Of Change’ di Landside, una collaborazione nata dall’unione di idee dei già confermatissimi Hunter/Game con Kúra (appunto un duo islandese composto dalla glaciale Fanney Ósk Þórisdóttir e Brynjar Bjarnfoss) è l’ultimo EP della nostra italianissima JUST THIS.

Questo ultimo EP è il quarto capitolo del viaggio di Landside attraverso una ricerca sonora che mescola ambientazioni ghiacciate con melodie vorticose, accompagnate da un crescendo di sonorità desertiche che si abbracciano.
Sul lato A, otlre all’omonima ‘Sign of Change’, troviamo ‘Distance’ che è un viaggio di ritorno al passato di un’orchestra melodica di sonorità etniche nord europee che ci elevano ad una nuova dimensione.

Nel lato B troviamo invece una prima interpretazione di Luca Hess che in uno scenario notturno nebbioso, veniamo ipnotizzati da un beat Dub Techno che ci tiene ancorati al disco con il suo uso coinvolgente di una voce angelica.

L’ultimo ma non ultumo remix è di Kelpe, in chiave downtempo, un vero viaggio blando da sogno. Una profonda e intensa passeggiata tra i crateri dell’isola ghiacciata. Un percorso accompagnato da melodie trippy che si fondono con la voce dell’originale.

Qui si riconosce veramente il duro lavoro di musicisti che trasmettono le emozioni provate in questo loro lungo viaggio.

Come sempre vi abbraccio.

Alessandro Derek Laiso

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!