Habitus: un video per raccontare la città immobile

anita-vicenzi
Tempo di lettura: 1' min
24 marzo 2020
News, POLPETTA VIDEO PASSION
Clicca qui per pulire l'area di disegno

In questi giorni paranormali ci siamo trovati a dover ripensare al nostro concetto di spazi.

A pensare a cosa rappresentano per noi nel momento in cui il bilanciamento tra casa e non casa ci viene privato. Come sono le città dalle nostre finestre? Cosa manca ai nostri corpi del mondo esterno?

E ancora, chi è che- mentre noi siamo bloccati nella prigione del nostro divano- guarda le nostre città? Ci viene da pensare che siano rimaste soltanto le statue a farne da guardiane e spettatrici.

Con il video Habitus, un collettivo di ragazzi di Firenze– composto da una performer, una fotografa, una regista, una sociologa e un producer di musica elettronica- hanno voluto testimoniare il cambio radicale che la loro città sta vivendo ora che è svuotata dai turisti che normalmente ne affollano le vie.

Nonostante le incertezze e la paura di questo periodo, in una Firenze ormai deserta, è possibile scorgere un nuovo scenario e ritrovare nella città la pienezza dei suoi simboli ricordando i suoi significati originari.

Il video è stato girato a Firenze in data anteriore alla pubblicazione del DPCM del 9 marzo 2020 concernente le misure di contenimento del contagio da COVID-19, riguardanti lo spostamento di persone fisiche all’interno di tutto il territorio.

 

HABITUS from Gaia Altucci on Vimeo.

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!