TUM TUM TUM TUM! Siamo stati a Werkstatt con Gabber Eleganza, Goedel e User from PT

matteo-petroni-granata
Tempo di lettura: 2' min
21 novembre 2019
Review 4 U
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Al Cassero LGBT Center venerdì scorso è andato in scena il secondo appuntamento di Werkstatt

 

 

Fuori il freddo e la pioggia, dentro la floor fiamme e fulmini tutti hard e mentalità. Questa volta il tema “Osmose” si è sentito davvero bene, dove lo scambio energetico, vitale e sognante fra il pubblico e gli artisti è stato intensissimo ed incredibile. Night davvero particolare all’insegna dei generi forti e della sperimentazione, sia a livello sonoro che stilistico.

User from PT ci ha destrutturato il cranio fin da subito, con un’apertura all’insegna del cambio di passo e dalle geometrie sconnesse: da 0 a 170 bpm, roba di Amnesia Scanner come di Tzusing, rumori e ritmiche perfette per elettrizzare il corpo e la mente.

Gabber Eleganza è qualcosa che va oltre il valore in sè dell’andare a ballare, dell’andare a sentire un dj set. In lui si racchiude tutta una semiotica ed un simbolismo sociale che tutti ha toccato, sia direttamente che indirettamente, con un post-post modernismo/post-post raverismo che è in realtà una linea retta tra un epoca che fu e quella che è tutt’ora. Ed il suo set l’ha mostrato tutto: passando da una “Pass me” di Dj Bike per fare sgabberare per bene la folla fino a dei turbini ipnotici contornati da kick d’acciaio, con in mezzo magari qualcosa di suo (magari anche di nuovo…). Era assolutamente da sentire. Un sound ormai che trovi solo con lui.

A chiudere questa turbolenta notte non poteva esserci ospite migliore di Goedel: set fuori da ogni concezione mentale, disconi spacca tutto alternati a viaggi lisergici complicati ed interiori, battiti e flessioni sonore mai sentite. Vinili mai sentiti prima, roba ricercatissima ed incredibile, un set sia da far ballare il floor che da ascolto profondo ad occhi verso il vuoto. Chiudere con “Profondo rosso” fra gli applausi del pubblico e le luci accese rimarrà un momento cardine di questo 2019!

Nottata intensa, per orecchi coraggiosi e per gli amanti veri. Ci si vede il 13 dicembre per l’ultimo appuntamento dell’anno con Werkstatt!

 

 

 

Ph: Bianca Pollock – album completo qui
segui Timeshift Bologna

 

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!