News a casa Sherwood: annunciato anche Rkomi

Park Nord Stadio Euganeo, Padova - 12.06.2019

cecilia
Tempo di lettura: 2' min
26 marzo 2019
Festival
Clicca qui per pulire l'area di disegno

“Anche col testo sotto, non afferri il sottotesto” canta Rkomi in Dove gli occhi non arrivano, traccia che dà il titolo al suo nuovo album uscito il 22 marzo per Island Records

Sapete di chi stiamo parlando ?! Beh, se non lo sapete allora beccatevi sto featuring con Elisa:

In effetti l’artista ventiquattrenne originario di Calvairate, quartiere alla periferia est di Milano, è famoso per le sue liriche intricate, ricche di doppi sensi, associazioni di idee e significati nascosti. Ascoltare un suo brano non è un’esperienza lineare: è come fare un’immersione in apnea nei suoi pensieri, nelle sue sensazioni, nella sua visione del mondo. E proprio per questo, più che un semplice rapper, molti lo considerano un poeta 2.0, capace di trasformare le sue rime in immagini di grande potenza evocativa, merito di un metodo di scrittura unico nel suo genere.

Se all’eclettismo verbale di Rkomi uniamo il tocco magico di Charlie Charles, il produttore più premiato e apprezzato del momento, il risultato non può che essere esplosivo. E in effetti le premesse sono state mantenute: Dove gli occhi non arrivano è un album che riesce ad essere pop e complesso allo stesso tempo. Senza abbandonare del tutto la malinconia che lo contraddistingue, Rkomi si apre verso un caleidoscopio di nuovi mondi sonori, chiamando a raccolta un piccolo esercito di colleghi e amici a dargli man forte.

Elisa duetta con lui nel primo singolo Blu, un brano leggero e solare che racconta la difficoltà di essere se stessi senza compromessi; Jovanotti presta la sua voce e la sua esperienza a Canzone, una metafora sul potere che ha la musica sul nostro umore; Sfera Ebbasta è la ciliegina sulla torta di Mon Cheri, un pezzo ironico e scanzonato sul rapporto tra la fama e le ragazze; con Ghali descrive la bellezza di ritrovare la propria quotidianità offline in Boogie Nights; in Impressioni, Carl Brave lo aiuta a sviscerare la vita dei ventenni di oggi, famosi e non; Dardust gli fornisce le atmosfere perfette per una canzone aspirazionale e speranzosa come Visti dall’Alto. Non mancano momenti più riflessivi, come Alice, né esercizi stilistici più ispirati dal suo background di rapper, come La U o Mikado.

Se anche tu , come noi , sei curioso di sentire tutte queste ft. palesati il 12 Giugno sotto il palco patavino.

Ecco la line-up aggiornata di Sherwood Festival:

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!