Terraforming in Villa Arconati: la line up completa di Terraforma 2019

anita-vicenzi
Tempo di lettura: 2' min
5 giugno 2019
Festival
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Il mondo parallelo del Parco di Villa Arconati torna a vivere per la sua sesta edizione.

Chiamiamo terraforming la possibilità di rendere simile alla Terra pianeti diversi dal nostro alterandone chimicamente l’atmosfera. Il risultato sarebbe un luogo al tempo stesso simile e alieno al pianeta che siamo abituati a vivere.

Certamente manchiamo ancora delle tecnologie necessarie affinché questo sia possibile, ma una volta all’anno abbiamo la fortuna di poter assistere alla creazione di un mondo parallelo tra i boschi del Parco di Villa Arconati a Bollate, appena fuori da Milano.

Questo mondo parallelo si chiama Terraforma e quest’anno succederà per la sesta volta il 5, 6 e 7 Luglio.
Sono usciti oggi gli ultimi nomi che vanno a completare una line up incredibilmente varia, che alterna sperimentazioni concettuali ad un dancefloor vibrante.

Anche quest’anno ai comandi ci sarà Donato Dozzy, il professore in persona, figura chiave di questo festival al quale ogni anno regala performance immense capaci di spaziare verso i mondi più diversi.

Dopo essersi occupata di curare l’installazione “Planetarium” attiva durante tutta la durata dell’edizione 2018 del festival, Caterina Barbieri torna per salire sul palco. Anche Vladimir Ivkovic sbarca di nuovi tra i boschi milanesi, dopo aver chiuso il main stage l’anno scorso. Con loro Dj Stingray, Bambonou, Buttechno– per dirne alcuni.

Tra gli ultimo annunci di oggi c’è un’altra veterana che anche questa volta non si fa mancare l’occasione di prendere i controlli tra gli alberi è Paquita Gordon, resident del festival. Con lei anche Marco Shuttle torna ad allietarci le orecchie, quest’anno in back to back con Efdenim.
Con loro ci saranno Marylou, da Rinse FM, Izabel- founder della label Lullabies For Insomniacs e 𝕾𝕿ILL.

Ma le esplorazioni terraformiane si spingono sempre oltre il dancefloor, verso luoghi nuovi e meno esplorati. Quest’anno lo fa con le performance di Laurie Anderson, che presenterà “The Language Of The Future”, Daniel Higgs, Monolake, il dj set di Mica Levi, le sperimentazioni di Juliana Huxtable, tra gli altri.

Probabilmente conoscere la line up completa di questa edizione di Terraforma vi farà credere di poter avere un’idea di cosa aspettarvi da queste tre giornate tra i boschi: non illudetevi.

La line up di Terraforma non è completa fino a che non vengono rivelate le time table con gli orari e giornate. Questo perché l’art direction di Threes non mette in campo soltanto una lista di nomi di artisti pazzeschi ma è capace di creare un vero e proprio percorso sonoro e esperienziale che vi farà fruire di questa line up e questi artisti in maniera unica.

Terraforma è un’esperienza aliena, che vi regalerà percezioni nuove e che vi provocherà un senso do estraniamento quando dovrete tornare alle vostre vite.
Lasciatevi andare al percorso che Terraforma ha pensato per voi, esplorate e godete di questo nuovo mondo parallelo.

Ci vediamo sotto cassa a piedi nudi!

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!