Cosmic jazz on stage: Alfa Mist al Locomotiv

anita-vicenzi
Tempo di lettura: 1' min
4 dicembre 2019
Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Domani l’atteso live di Alfa Mist: un altro atteso appuntamento targato Express Festival.

Per capire chi è Alfa Mist bisogna fare un viaggio fino al profondo East End londinese, a Newham per l’esattezza. É nella sua scena fatta di grime e hip-hop che Alfa cresce e vive tutt’ora.
Alfa Mist però raccoglie nella sua musica un’ampissima cultura di tutta la black music, e ci restituisce immaginari cosmici fatti di jazz e beat di strada al tempo stesso.
Un cosmic jazz in piena regola che ben si inserisce nel panorama britannico, nel quale Antiphone– il suo album uscito lo scorso marzo per Pink Bird Recordings– è stato sicuramente uno dei più interessanti.
Atmosfere notturne ma accoglienti, lunghe esplorazioni strumentali e l’influenza della cultura del digging e del sampling. É infatti grazie al sampling se un tredicenne Alfa Mist scopre un sacco di altri generi e la possibilità di farli incontrare.

«Ho cominciato ad ascoltare molte colonne sonore e molto jazz, e così decisi che dovevo per forza imparare a suonare il pianoforte.»

Alfa Mist è pianista e tastierista, oltre che produttore e compositore. Crea la sua musica su ritmi complessi e nuovi, per i quali l’orecchio ringrazia.

Express Festival lo porterà questo venerdì 6 Dicembre sul placo del Locomotiv, e, dopo esserci goduti Seun Kuti e Grandmaster Flash, non vediamo l’ora di abbandonarci a questo viaggio cosmico.

Tutte le info per esserci qui.

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!