tycho

Tycho – 27 Ottobre 2017 @ Estragon

“You are playing the effects just like you are playing the instruments.”
Soundtoys, August 25, 2016

Tycho


Grande ritorno sulla scena musicale bolognese, a tre anni esatti dalla sua apparizione sul palco dell’Estragon torna Tycho che ha scelto Express Festival in data 27 ottobre come prima tappa italiana del suo tour mondiale. Express Festival insieme a Locomotiv quest’ anno festeggia i suoi 10 anni e la rassegna si svilupperà simbolicamente in 10 appuntamenti da non perdere!

fb event: http://bit.ly/2yGPYN3

Scott Hansen in arte Tycho, è un’ artista statunitense di San Francisco, la cui musica è conosciuta per lo stile complesso ed elegante e sopra ogni altra cosa per il suo lato cinematografico. Hansen infatti, parallelamente alla carriera di musicista, ha portato avanti quella di designer aka ISO50 e la combinazione di queste due arti rende i suoi lavori molto completi e personali affinchè le sue note risultino nostalgiche ed impalpabili.

Nel 2011 pubblica il suo album “Dive” della label Ghostly di Matthew Dear, con il quale cattura subito l’ attenzione della scena musicale elettronica mondiale. Un album dalla melodia sognante e malinconica che ispira tranquillità. Ci basta chiudere gli occhi per immaginarci davanti al mare, godendoci il tramonto e la brezza.

Nel 2014, tre anni da “Dive”, Tycho con due nuovi membri nella band, Zac Brown (chitarra e basso) e Rory O’Connor (batteria), pubblica “Awake”, secondo album su Ghostly International, quarto della sua carriera. Questa possiamo definirla come la fase post-rock del gruppo i cui toni sporcati dei beats e l’ uso dei synths li posizionano molto vicini ai Boards of Canada. Il suono è pieno e intenso che acquista ancor più valore grazie all’accompagnamento dell’artwork sempre impeccabile di Hansen dai colori autunnali che anticipa lo stato contemplativo dell’ album.

Arriva il momento di chiudere la trilogia con la Ghostly Int: dopo “Dive” e “Awake” arriva “Epoch”. In questo album vediamo una definitiva maturazione, non solo dell’ artista fondatore, ma della band in quanto team. Sviluppano una più forte identità, non è più il solo Hansen ad arrangiare ma ogni membro della band da il proprio contributo nella parte progettuale. Dove possiamo collocarlo? Elettronica IDM, post-rock e post-punk.

Cosa possiamo dire in conclusione di Tycho?
Il suo uso costante dei sintetizzatori è una base solida ed eterea al tempo stesso, unitamente alla particolare cura nel catturare l’ intensità dei suoni live. Ma la vera differenza la fa ancora una voltà l’abilità di Tycho nel fondere insieme i suoi due talenti: grafica e musica riescono così a trasportarci in posti bellissimi.
Insomma, un’artista a 360 gradi.

words by Arianna Brogio



'Tycho – 27 Ottobre 2017 @ Estragon' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

© 2014 PolpettaMag | web credits