Tell me more: Francesca Occhi

elena-bertelli
Tempo di lettura: 1' min
28 aprile 2020
Tell Me More
Clicca qui per pulire l'area di disegno

La protagonista di questo nuovo appuntamento con Tell me more – la rubrica nata per dar voce alle arti visive – è la fotografa Francesca Occhi.

Cognome nomen: il suo è uno sguardo molto molto personale sul paesaggio e sull’arte. Prima di partire con le domande, qualche riferimento per conoscerla meglio:

Dopo la laurea triennale in Disegno Industriale presso Unirsm Design si specializza in Grafica delle immagini con indirizzo in fotografia dei beni culturali all’Isia Urbino.

Il libro fotografico di tesi “Memento” è conservato presso la biblioteca dell’Istituto Nazionale per la Grafica del Mibact a Roma. Espone il progetto a Bitume Photofest di Lecce e ai Cantieri Sisf (Società Italiana per lo Studio della Fotografia) a Ravenna.
Nel 2016 prende parte al collettivo fotografico italiano “Lacuna/ae – Identità e Architettura Moderna a Venezia“. Nello stesso anno si trasferisce nella città lagunare e collabora con Sebastiano Girardi Studio con il quale realizza il progetto fotografico “La Città Vuota” esposto presso il Cultural Flow Zone di Ca’ Foscari.
Viene inserita nella pubblicazione edita da Quodlibet, “Design X – Dieci anni di design a San Marino con uno sguardo ai prossimi cento”. Da inizio 2018 a inizio 2019 lavora sotto la direzione tecnico-artistica di Oliviero Toscani. Attualmente lavora a progetti personali e di ricerca nel campo dell’arte contemporanea.

Francesca, consigliaci una traccia come colonna sonora della tua interview…

Chi sei?

Da dove vieni?

Cosa vedi là fuori?

Di cosa hai paura?

L’altra metà della tua mela

Di che colore è il cielo, di che colore è il mare?

La fotografia è cieca, la musica è muta 

La copertina del tuo album immaginario 

 

Ph. courtesy Francesca Occhi. Potete seguirla su Instagram.

 

Interview: Elena Bertelli

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!