Guida pratica per chi resta fuori da un concerto di Ferrara Sotto Le Stelle

polpetta
Tempo di lettura: 3' min
12 luglio 2018
In primo piano
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Nella vita di un appassionato di musica non sempre le cose vanno per il verso giusto. Capita spesso che alcuni concerti che vorremmo vedere dichiarino sold out in una manciata di minuti oppure che registrino il tutto esaurito prima di svegliarsi in tempo per accaparrarsi un biglietto. Questi inconvenienti ovviamente non capitano solo a fan sfortunati e smemorati, ma anche agli addetti ai lavori. Chi scrive di musica o si occupa di fotografia live conta sempre di riuscire ad entrare per portare a casa il lavoro. Ma a volte questa opportunità non arriva. Così è stato con i Cigarettes After Sex a Ferrara Sotto Le Stelle. Biglietti esauriti a due settimane dal concerto, grandissimo hype e corsa dei fan all’esserci a tutti i costi.

ferrara sotto le stelle

ferrara sotto le stelle

(Alcuni fan rimasti senza biglietto che ho incontrato)

 

Che fare quindi se vi trovate in città e non riuscite ad assistere all’esibizione del vostro artista preferito?

Come sempre i casi sono due: appostarsi davanti agli ingressi sperando di trovare un biglietto, oppure prenderla con filosofia e cambiare programma.

Ecco a voi una breve guida su come svoltare la serata se restate fuori da Ferrara Sotto Le Stelle.

 

PRENDETELA CON FILOSOFIA: FATEVI UN BELL’APERITIVO

Che senso ha scapicollarsi per entrare a tutti i costi quando vi trovate in una delle città in cui si mangia e si beve meglio al mondo? Giustamente la prima cosa che viene naturale vista l’ora è fare (o continuare) l’aperitivo. Perciò non disperatevi perché per un bar chiuso ne troverete dieci aperti.

Il primo che incontrerete è sicuramente la Birraria Giori. Posizionata subito fuori dagli ingressi di Ferrara Sotto Le Stelle tra la statua del Savonarola e a ridosso del fossato del meraviglioso Castello Estense. Sarebbe davvero da insensibili non farsi una bella birra con vista castello sulle ultime luci della giornata.

ferrara sotto le stelle

ferrara sotto le stelle

 

CONTINUATE LA ‘PARIS DABAR’

Il centro storico di Ferrara non è tutto qui, e un giro nella Piazza della Cattedrale è quasi d’obbligo (anche se la cattedrale non si vede causa lavori di ristrutturazione). L’imbarazzo della scelta nella continuazione dell’aperitivo cade in linea d’aria su Bar Duomo/Agorà e Osteria Due Gobbi, sono tutti li, non potete sbagliare. E ve li consiglio tutti. Del resto che avete di meglio da fare in una calda serata di luglio?

Volete davvero negarvi un bell’americano o uno spritz in una delle vie centrali più antiche della città? Noi no di certo.

ferrara sotto le stelle

ferrara sotto le stelle

 

FERMATEVI A MANGIARE

Il vantaggio di un centro storico relativamente piccolo è che non c’è bisogno di spostarsi più di tanto se dopo il terzo drink vi prende una fame sconsiderata. Ferrara è piena zeppa di ristoranti, in ogni via e ad ogni angolo. Ma se vi sentite così pigri da non voler muovere più di quattro passi allora potete percheggiare le vostre natiche nell’osteria più vecchia del mondo, precisamente all’osteria Al Brindisi.

Avete capito bene, aperta nel 1435 – all’epoca si chiamava “Hostaria del Chiuchiolino” (da “ciuc”, ubriaco) – è a tutti gli effetti l’osteria più vecchia del mondo. Situata su via Adelardi proprio di fianco alla cattedrale, non ha mai cambiato sede e ha sfamato molti dei più illustri personaggi che hanno segnato la scena culturale italiana quali Torquato Tasso, l’astronomo Niccolò Copernico che, durante i suoi studi all’Università di Ferrara, visse proprio sopra l’osteria e Ludovico Ariosto che citò il locale nelle pagine della sua celebre commedia “La Lena”.

Insomma quale miglior posto per terminare la serata con la più ferrarese delle prelibatezze: un ottimo piatto di cappellacci al ragù.

ferrara sotto le stelle

 

USATE LA ‘PARIS DABAR’ COME SCUSA PER FARE I TURISTI

Ovviamente i locali in centro a Ferrara dove bere e dimenticare di non essere entrati al concerto non finiscono qui. Se dopo i cappellacci accusate la voglia di un amaro digestivo allora proseguite per via Adelardi, troverete all’inizio di via Voltapaletto il nuovo cocktail bar Mr Hyde, mentre in via Contrari incapperete in un angolo pieno zeppo di vita tra le birrette a prezzi popolari di Saba e altri cocktail eccezionali del Maracaibo, ma se avete voglia di un’ottima birra inglese allora non possiamo fare altro che consigliarvi Il Molo in angolo tra via Contrari e via Vignatagliata. Due passi di sera nel pieno del ghetto ebraico e nella parte più antica della città non potranno che giovare alla vista.

Perciò non disperate amici, se fallisce anche l’ultimo dei tentativi di entrare ad un concerto di Ferrara Sotto Le Stelle, le alternative sono comunque piacevoli.

Come diceva lo scrittore Riccardo Bacchelli “Ferrara, Ferrara, la bella città: si mangia, si beve, e allegri si sta!

ferrara sotto le stelle

 

Ah già, quasi dimenticavamo i Cigarettes After Sex. Concerto carino, gente che limonava, un sacco di bianco e nero, ma in fondo nulla in confronto al mio piatto di cappellacci al ragù.

 

Testo: Richard
Foto: Cecilia Secchieri

 

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!