Gente in mostra @ Arte Fiera 40

polpetta
Tempo di lettura: 2' min
8 febbraio 2016
Art, In primo piano

“L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.”

Così Pablo Picasso parlava dell’arte: una boccata d’aria fresca, una via di fuga dal tran tran quotidiano. In aiuto di noi polverosi e grigi zombie urbani la kermesse dell’arte contemporanea a Bologna.

ArteFiera: un nome, una garanzia.

Quest’anno la manifestazione ha compiuto 40anni e Polpettamag ve li racconta attraverso l’occhio attento della nostra macchina fotografica. Un’edizione ha voluto uscire dai binari, allontanarsi dal passato per puntare sulla scultura e sulla fotografia. Nonostante ciò non sono mancati i grandi maestri del Novecento come Lucio Fontana e De Chirico (solo per citarne alcuni) presenti nella Main Section insieme ai protagonisti della scena internazionale più attuale come il francese Daniel Buren o lo scultore catalano Juame Plensa. Arte Fiera 40 ha regalato agli appassionati e ai collezionisti un padiglione in più, il 32. Uno spazio interamente dedicato alla fotografia dove 17 gallerie hanno presentato le opere di fotografi del Bel paese e stranieri. Lo stile inconfondibile di Oliviero Toscani, un obiettivo sicuro e preciso capace di immortalare sofferenza, gioia ma sopratutto le tendenze sociali attraverso i suoi ritrattati. Ritratti, sarebbe meglio definirli capolavori, diventati il suo marchio di fabbrica. Gli amanti della fotografia avranno apprezzato sicuramente “la ricerca di quello strano e misterioso equilibrio tra il nostro interno e il mondo esterno” presente nei paesaggi di Luigi Ghirri. Immagini profonde che celano un intero mondo fatto di emozioni, quelle emozioni alla portata di tutti ma che solo pochi riescono a cogliere. E poi c’erano loro: accanto ai grandi nomi dell’arte, tra le sfumature di colore, tra un’installazione luminosa e uno scatto di Salgado..LA GENTE IN MOSTRA. Chi sono? A mi chi riferisco? A tanti piccoli Umpa Lumpa figli dello stile. Vestiti sgargianti, cappelli da far invidia a Queen Elizabeth II, camminata alla Arthur Fonzarelli e pose degne della magnum di Derek Zoolander. Per un attimo ho creduto di essere alla Fashion Week di Milano e mi sono chiesta: ma sono le opere in mostra o la gente?! Concludo con un big up per lo Studio d’Arte Raffaelli, adottatemi vi prego. Voglio vivere tra le mura della vostra galleria: fare colazione ammirando le opere di Federico Lanaro e mentre sorseggio una caffè scoprire quale strabiliante profezia mi riserva La Pape (al secolo Laurina Paperina).

WORD BY NICOL FORMIGNANI
GALLERY BY CECILIA SECCHIERI

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!