PVP: Raf Marchesini – Pull Over

md-romero
Tempo di lettura: 2' min
2 maggio 2018
POLPETTA VIDEO PASSION
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Raf Marchesini, uno dei music producers italiani più interessanti del panorama dance dai primi anni 90 ad oggi, è tornato con un nuovo singolo. Pull Over.

Uscito a dicembre 2017, Pull Over è uno di quei pezzi schiacciasassi concepiti nel momento in cui il live raggiunge l’apice. Un brano puro, quello di Raf Marchesini, vicino all’essenza della Dance Music.

Pull Over è così, un pasto nudo, un boccone alla fine della forchetta di Dance Music più vicino per ésprit alle produzione di inizio millennio. Un singolo che è una riproposizione di una musica elettronica facente parte di una generazione più dura e votata all’istinto. Non a caso il video riprende un mondo che più si avvicina a questo spirito hardcore: l’old school gaming.

Il videoclip di Pull Over di Raf Marchesini è un omaggio al mondo del gaming. alla frenesia della scalata al punteggio. Dal labirinto di Pacman, al vuoto siderale di Galaga e Space Invaders. Dai blocchi di Tetris ai primi esperimenti di grafica 3D, tanto ripresi in tempi recenti dal movimento Vaporwave. Pull Over riporta alla memoria ricordi su due binari paralleli, quello della musica e quello della passione per il videogame.

Tornano alla mente nomi come Atari, Spectrum ZX, Commodore, ed MSX, oscuri cimeli di un era in cui giocare ad un videogame era una sfida fra l’individuo e la macchina in una corsa al punteggio o al livello finale senza possibilità di poter fermarsi, salvare la partita o ragionare. Esisteva solo la coordinazione mano/occhio tanto da sviluppare riflessi degni di un cobra. La seconda e la terza generazione di videogames non perdonava l’errore e non premiava, si tratta di una sfida intima di cui nessuno saprà il risultato finale salvo i presenti. Come era il mondo del gaming così era il mondo del clubbing negli anni 90. Qualunque cosa succedesse sopra e sotto console rimaneva sopra e sotto console. I ricordi dell’evento assumevano toni mistici e grandiosi una volta raccontati.

Una riproposta, quella di Raf Marchesini, che non vuole essere nostalgico Amarcord quanto un ritorno alla purezza, all’essenza di quello che il pubblico vuole lontano da sovrastrutture.

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!