COVVA

Il Giovedi di Vith: Terminal 7, la rivoluzione di Parigi

Parigi non smette mai di stupire, e se le più blasonate Berlino o Amsterdam mantengono il loro status di “capitali del clubbing” senza particolari innovazioni, sempre più clubbers scelgono Parigi come meta per le loro feste. Concrete, Rex.. in questi anni abbiamo approfondito tutti i luoghi culto della nightlife parigina, denotandone la particolare mentalità aperta che li contraddistinguono e dalle piste da ballo particolarmente friendly verso i turisti.

A quanto pare però la politica di migliorie sul mondo della notte non è ancora terminata e un nuovo grande club sta per aprire a Parigi in una delle zone più vive della città: Terminal 7.

terminal71

Con un’area di 1.000 m² e 400 m² di terrazza, uno dei più ampi della città, lo spazio panoramico del Parc des Expositions a Porte de Versailles a Parigi, era un grande punto di ritrovo per i parigini. Il vecchio spazio adibito a club, che si chiamava Electric, con il suo arredamento originale e un enorme albero imponente nel mezzo della pista da ballo, era solito ad ospitare artisti del calibro di Underground Resistance, Amon Tobin, Ricardo Villalobos e Modeselektor. Il club era chiuso dal 2015 e dopo un periodo di lavori è stato presentato il progetto di Terminal 7.

Il club sarà presentato con vari ammodernamenti di design grazie ad una struttura completamente modulare che permetterà all’organizzazione di poter utilizzare da 1 a 4 bar a seconda dell’affluenza e potrà “chiudere” a piacimento una parte di pista da ballo, rendendo così l’immagine di un club sempre “full-packed”. Lo spazio manterrà la sua ampia terrazza panoramica come nuova area fumatori. Per quanto riguarda la programmazione per ora sappiamo che saranno proposte 3 serate al mese e che l’inaugurazione è prevista per il 2 Dicembre ma non è stato comunicato alcun dettaglio ulteriore, ma visti i nuovi proprietari del club che gestiscono serate in locali come Zig Zag e Yoyo probabilmente sarà ibrida ed incentrata prettamente su house 90’s e techno.

Vi lascio a qualche immagine suggestiva di questo super club del quale sono sicuro che sentiremo parlare molto presto.

 

   


About

Think outside the box


'Il Giovedi di Vith: Terminal 7, la rivoluzione di Parigi' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

© 2014 PolpettaMag | web credits