TNS Intro : Io fotografo per dare una dignità a tutto.

polpetta
Tempo di lettura: 1' min
26 March 2015
Save The Date
Io fotografo per vie emozionali.
Ad esprimermi a parole ho fatto sempre un po’ fatica e se dapprima rappresentavo le cose disegnando, da diversi anni sono passata alla fotografia.
Il mio modo di fotografare è sempre un po’ ovattato, è come se vivessi sempre nella fase in cui ci si sveglia da un sonno, o da un sogno; che di preciso non si comprende se, realmente, determinate cose siano successe o meno.
Mi ha sempre letteralmente colpita il modo in cui il nostro cervello lavori durante il sonno, perché si hanno visioni che non toccano la realtà, come qualcosa di parallelo ai nostri corpi. Per me la fotografia è molto simile a questo concetto, in tutto e per tutto.
Ci sono persone che fotografano solo persone, altre solo paesaggi, altre ancora nature morte; spesso mi hanno chiesto cosa mi piacesse fotografare, e io posso solo dire che fotografo tutto ciò che racconta.
Io fotografo per dare una dignità a tutto. Sono convinta che fotografare coincida con l’atto di “rubare l’anima” – di qualcosa o qualcuno – penso quindi esso sia un processo delicato, quasi esclusivo, che mi lega inevitabilmente al soggetto, qualsiasi esso sia.
Io mi prodigo per far si che le mie foto comunichino qualcosa che io ho vissuto, sotto forma di queste immagini ci sono sempre io, sempre, le mie storie, le mie delusioni e i miei ricordi.
WORDS  & PIC BY SARA MORSELLI

The xx – unfold

IMG_5539

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!