Seeyousound: cinema e musica in un unico festival? Si può fare!

theverol
Tempo di lettura: 3' min
6 gennaio 2019
Festival, Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Al via la quinta edizione del Seeyousound Torino, per una 10 giorni scoppiettante fra film, djset e live concert

25 gennaio – 3 febbraio 2019: Torino si appresta a vivere oltre una settimana di eventi targati SEEYOUSOUND.

Giunto alla sua quinta edizione, il Music Film Festival, che si terrà al Cinema Massimo nel capoluogo piemontese, vanta una programmazione di 10 giorni in cui verranno trasmessi documentari, film (anche cortometraggi), incontri ed eventi che mostreranno generi, correnti e personaggi della storia della musica che hanno influenzato l’immaginario e il sentire collettivo o in cui la musica è coprotagonista di storie e immagini degne dei più grandi festival internazionali: infatti molti dei film che compongono la lineup del prossimo SEEYOUSOUND Torino vantano un palmares notevole grazie alla partecipazione a manifestazioni come il Sundance, l’IDFA di Amsterdam, i festival di Cannes, Toronto, San Sebastian e Locarno.

Lo start della rassegna sarà affidato all’anteprima italiana di Symphony of Now di Johannes Schaff: presentato alla scorsa Berlinale, il documentario è un tributo cinematografico alla vita notturna della metropoli tedesca e alla sua fervida scena musicale underground, per l’occasione rappresentata in sala dal dj e producer Alex.Do, diamante della label Dystopian di Rødhåd, nonché uno degli ospiti più frequenti del Berghain, il più importante club berlinese noto in tutto il Mondo. L’artista aprirà la serata inaugurale con un liveset il cui tema è proprio la soundtrack del film. Dopodiché il party inaugurale si sposterà all’Azimut Club (in Via Modena 55), laddove Alex.Do proporrà il suo djset, seguìto in consolle da Genau e We Play The Music We Love, due factory della musica elettronica torinese.

E’ fondamentale sottolineare quanto la proposta musicale sarà proprio la new entry di questa nuova edizione del festival torinese: un cartellone trasversale, in linea con la versatilità dei contenuti proposti sullo schermo, che spazia dalle icone del rock italiano fino ad arrivare alle nuove proposte del cantautorato nazionale, grazie alle partnership con realtà come INRI, notissima label indipendente torinese, e Goodness Factory, senza tralasciare l’eletronic music e la scena clubbing.

Un altro momento imperdibile sarà la reunion della superband Songs With Other Strangers (domenica 27 gennaio). Il folto ed eterogeneo gruppo di musicisti si ritroverà in occasione della proiezione dell’omonimo documentario sul progetto nato nel 2004 dall’incontro fra Manuel Agnelli (Afterhours), il cantautore Cesare Basile, Marta Collica (voce dei Sepiatone e tastierista della John Parish Band), Stef Kamil Carlens (co-fondatore dei belgi dEUS e leader degli Zita Swoon), John Parish (autore e produttore di PJ Harvey, Eels, Sparklehorse, Giant Sand), Giorgia Poli (membro fondatore degli Scisma e bassista della John Parish band), Hugo Race (membro fondatore dei Bad Seeds di Nick Cave, frontman dei True Spirit), a cui nel tempo si sono aggiunti, per alcuni live selezionati, Steve Wynn (frontman dei Dream Syndacate) e Rodrigo D’Erasmo (violinista degli Afterhours).

Per i nostalgici del punk italiano targato anni 80, invece, ci saranno anche i Franti, che, per l’occasione, proporranno uno show di totale interazione con il pubblico presente in sala.

E tanti altri ancora saranno gli spettacoli musicali, sia di musicisti più noti e affermati del panorama nazionale e internazionale, sia delle nostre “giovani leve”, le quali meritano assolutamente maggior visibilità in una Nazione che, alle volte, pare essere troppo avara nei confronti dell’artista emergente.

Un festival che si prospetta come uno degli eventi invernali più interessanti, e che ci sembrava doveroso segnalarvi! Mi raccomando, per quei 10 giorni, non prendete impegni e… siateci!

More info: facebook.com/SEEYOUSOUND

TheVerol

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!