Live Arts Week VIII: le arti performative tornano a Bologna

anita-vicenzi
Tempo di lettura: 2' min
4 aprile 2019
Save The Date
Clicca qui per pulire l'area di disegno

L’ottava edizione di Live Arts Week si espande e si dirama, andando ad insinuarsi in diversi luoghi di Bologna e tenendoci compagnia per due week end

Da giovedì 4 a domenica 7 Aprile e da giovedì 11 a sabato 13 Xing porta le live arts in città con un fitto programma che prevede installazioni, sonorizzazioni, performance sonore, coreografiche e sceniche. Polpetta Mag ha selezionato per voi 4 eventi di Live Arts Week, che seguiremo live e che vi racconteremo approfonditamente della review del festival:

 

Michele Rizzo, Spacewalk
performance

c/o P420

Spacewalk dimostra che un circuito può diventare uno spazio aperto e ci invita ad immergerci in una struttura astratta di possibilità.
Questo lavoro per due performers di Michele Rizzo, coreografo di origine italiane di base ad Amsterdam, è un invito a far evolvere la nostra immaginazione.

 

Doro Bengala, Fontana di fuoco
sound performance
c/o Parco della Montangola

Con la sua performance Doro Bengala (progetto di Francesco Cavaliere, Simone Trabucchi e Enrico Malatesta) reinterpreta lo spettacolo pirotecnico usando le esplosioni “come se fossero suoni e i suoni come se fossero esplosioni di colori”, infuocando la fontana della Montagnola. 

 

Ellen Arkbro / Marcus Pal, Chords
sound performance, prima italiana

c/o Chiesa Evangelica Metodista

 

Chords vuole esplorare l’ascolto come processo attivo di costruzione partecipativa, e non un mero fenomeno sensoriale. Ellen Arkbro (compositrice e sound artist svedese) ci presenterà il suo lavoro per organo e computer insieme a Marcus Pal (sound artist e teorico dell’intonazione basato a Stoccolma), instaurando un dialogo tra due generazioni di musicisti impegnati nella ricerca radicale della natura del suono.

 


Catherine Christer Hennix, soliton(e) star / zero-tima
Perceptual environment

c/o Palazzo Volpe

 

Soliton(e) Star / Zero-Time è un ambiente percettivo monocromatico implementato da Catherine Christer Hennix- artista, poetessa, compositrice e filosofa di origine svedese con base a Berlino- per Live Arts Week 2019.
Una stanza aperta notte e giorno che si esprime attraverso una complessa comunione di matematica e meditazione, neuro-fisiologia, teorie quantistiche e concept art, filosofia e sistemi di intonazione.

 

Per scoprire il programma completo e non perderti nessuno dei tanti appuntamenti clicca qui.
Per tutte le altre info c’è l’evento Facebook.

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!