Jimma G. si racconta in 12 opere d’arte: coltivo delle passioni e le metto in pratica liberamente.

polpetta
Tempo di lettura: 3' min
9 maggio 2016
Art

13082623_1024094161007917_6834837285208908629_n

Vorrei cominciare nel dire che non sono un’artista o almeno non mi sento tale, coltivo delle passioni e le metto in pratica liberamente.

Jimma non è il mio vero nome, mi è stato dato molti anni fa per via di un periodo in cui ero in fissa con il gruppo musicale “The Doors” e per il suo leader, Jim.

Poi in seguito ho anche scoperto che “Jimma” è anche la più grande città dell’Etiopia sudoccidentale e quindi mi piace ancora di più.

Ho sempre avuto la passione per la fotografia, per i video, e per le immagini artistiche o non, amo molto anche i graffiti e stimo chi continua a farli nonostante tutti i divieti.

Ad un certo periodo, ho iniziato a “mixare” con le foto, utilizzando il colore, di solito molto acceso, sul soggetto in questione che comunque è quasi sempre legato al mondo della musica.

1) Elvis Presley, esempio di come “mixare” su una foto e di un soggetto come Elvis che assume un movimento particolare ed è li che scatta la fantasia. Molti, sopratutto ultimamente mi chiedono di fare qualcosa con le loro foto ma non sempre il risultato può essere ottimo.

1298DE0E-521A-458F-AF6B-B98FAF7D0012

 

2) Chuck Berry , l’uso delle fiamme è partito tutto da questa foto che ritrae Chuck Berry, ho un paio di siti o alcuni account twitter che seguo dove vengono pubblicate foto rare degli artisti e a me piace andarle a cercare e collezionarle nelle infinite cartelle del mio computer, poi ogni tanto le guardo e decido di farne qualcosa.

927A21E7-4012-4439-8318-5EA22372F1D2

 

3) oltre alle modifica di immagini in digitale ho scoperto che mi appassiona molto disegnarle, ma non ci crede nessuno quando dico che non sono brava a disegnare o che comunque non mi sono mai dedicata al disegno vero e proprio, credo di cavarmela meglio con il digitale però ammetto che disegnare ha tutto un’altro fascino.
Uso un po la tecnica che si usa per i tattoo ed ho capito che mi piace disegnare quasi sempre i soliti soggetti. Gli occhi, le onde, le fiamme, il cuore.
 03E82E2E-EA67-4F7B-8F76-2260B97C1794
4) Il primo disegno ad essere stato incorniciato è il seguente, una mano aperta che finisce appuntita come se non appartenesse ad un essere umano.
IMG_3270 copia
5) Mano con occhio nel palmo, lacrimante,sempre.
24130642-ACAE-456E-BE45-A865E021120B
6) Uno dei primi “ritratti” non so bene come definirli ma non credo nemmeno siano ritratti perché non sono quasi mai realistici, è quello del cantautore Zibba, che ha utilizzato l’immagine come manifesto durante tutto il suo tour, realizzandone anche delle piccole cartoline . E’ stato un onore per me e ne sono molto legata a questo mio piccolo lavoro.
E62F6208-F648-4C01-9245-235696C2AE8A
7) “Ritratto” di Lorenzo Jovanotti, divenuto per me il mio cantante – autore di testi e persona di riferimento, fonte di ispirazione creativa e motivatore di positività. La foto è presa dalla copertina di Rolling Stone scattata dal grande Maikid, e rielaborata da me con una bandana che riprendono i colori del tour, “come una specie di bandito”.
568CD347-3BA3-425F-B363-BB7947D40565
8) Ritratto di Nina Simone, perché amo la sua musica e se dovessero chiedermi qual’è la tua canzone preferita senza dubbio risponderei: “I wish I knew how it would feel to be free”.
BAF17ABB-7986-45B1-BFFE-43921ABB9CDD
9) Ritratto di Jim Morrison realizzato in digitale
B299A39F-D145-4A42-9AF8-47EADF3433D4
10) Artwork su una foto di Levante, grandissima cantautrice la quale ha apprezzato tanto e lei stessa ha pubblicato sulle sue pagine social, riproponendo in piccolo lo stile della street art.
70CA7B5B-F878-484A-999A-0E1378565B20
11) Ritratto – omaggio a David Bowie che ho realizzato la mattina stessa del 10 Gennaio 2016 appena ho saputo della sua scomparsa.
DEBCDA03-4A75-4726-9D9A-443ABB4B878F
12) Omaggio alla street art .
E5F38A65-F009-4606-A454-D9CDA79EFE34

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!