Tutti a bordo! Siamo saliti con Hito sul primo boat party dell’estate targato Cafeloco

tms
Tempo di lettura: 2' min
20 giugno 2019
Gallery, Review 4 U
Clicca qui per pulire l'area di disegno

Si sa che quando scoppia l’estate, oltre ai festival che riempiono il panorama dell’offerta, arrivano anche i boat parties

Dal Djoon Experience al Suncebeat, passando per qualche festa estemporanea organizzata da staff più o meno qualificati, negli anni, questa tipologia di festa sta prendendo sempre più piede

Ma memore delle esperienze di Favignana dello scorso anno è difficile che qualcuno riesca ad impressionarci. Tuttavia i ragazzi di Cafeloco ci sono riusciti, e anche piuttosto bene. 

In un assolato e torrido pomeriggio di domenica, siamo andati fino a Boretto, un ridente paese del parmense che si affaccia sul fiume Po, e li siamo rimasti prima di tutto spiazzati dalla dimensione della location: una motonave di dimensioni epocali, con una portata massima di 500 persone. 

Ci siamo detti, va beh ma mica la riempiranno tutta. E qui ci sbagliavamo, perché le presenze sono state tante e le dimensioni oversize hanno permesso alle 400 e più persone di divertirsi senza la sensazione di essere dentro una scatola di sardine. Anche perché il sole menava di butto. La festa è iniziata regolarmente alle 16, e giusto per non badare a spese gli stage di riferimento erano ben due: uno sulla parte centrale della nave, e un altro posto sulla poppa. A mo di privè con tanto di piscina.

(continua sotto)

Sulla scelta musicale c’è poco da dire, i “resident” dj da Wael a Fabio M, passando per .HE hanno letteralmente fatto bollire il pavimento della nave e la piscina, preparando la folla per la guest della serata: Hito. Devo ammettere una cosa, se il warm up è stato più incentrato su tracce deep/tech house, la dj giapponese ha per 3 ore circa suonato la migliore techno berlinese (visto che Hito è di stanza a Berlino) solo ed esclusivamente in vinile. Segno che oltre al gusto anche la tecnica è decisamente superlativa. 

Alla chiusura poi hanno provveduto i True Love Ensemble, riportando la musica sicuramente più alle sonorità tech, ma mantenendo un tratto comune a tutti gli artisti che si sono esibiti: emozioni pure in forma di suono che sono uscite ininterrottamente per tutta la serata, per la serie, che nessuno e dico nessuno è stato capace di fermarsi dal ballare per tutta la serata, compreso il sottoscritto. 

Che altro dire, aspettatevi delle belle feste dai ragazzi di Cafeloco. Perché riuscire a far divertire così tanto e riuscire a costruire una festa in una location così complessa non è da tutti. 

Ci vediamo alla prossima review. 

 

Ehi, hai mai sentito parlare di Patreon?
Dal momento che sei qui, perché non contribuire?

Patreon è un sistema di micro-donanzioni ricorrenti con il quale supportare economicamente Polpetta e permetterci di continuare ad offrirti contenuti favolosi.

Diventare membro di Patreon è facilissimo!

Contribuisci ora

Partecipa alla conversazione!