dimensions2017

DIMENSIONS FESTIVAL 2017 // READY TO GO

 

Se ci seguite da un po’ di tempo ormai saprete fin troppo bene che per noi l’estate non finisce senza il consueto appuntamento con il DIMENSIONS FESTIVAL, che ogni anno cresce sempre di più e definendo anno dopo anno la propria identità, perciò se non avete ancora deciso cosa fare delle vostre ferie a fine agosto noi vi diamo ben cinque validi motivi per fare armi e bagagli e partire alla volta della Croazia.

DSC_0565

1) La serata inaugurale all’anfiteatro romano di Pula. Proprio così gente, il festival apre i battenti con una serata all’interno di questo colosseo in miniatura, situato al centro della cittadina di Pola è per grandezza il sesto nel suo genere, costruito tra il 2 a.C. e il 14 d.C. dall’imperatore Augusto che probabilmente mai avrebbe immaginato che duemila anni dopo avrebbe ospitato artisti come Moses Boyd, Youssef Kamal, Moderat e soprattutto la regina del nightclubbin’ Grace Jones. Ad ogni modo, la stupenda cornice di questa location rende tutto ancora più magico, perciò consigliamo vivamente di non perdervi questa serata se volete iniziare il vostro festival col piede giusto.

prove_eleva-10

2) Line-up. Come si fa a parlare di un festival senza andare a parare immediatamente sulla programmazione musicale? Impossibile ovvio, specialmente quando nel roaster spuntano fuori nomi come Jeff Mills, Dâm Funk (in versione sia live che dj set), Levon Vincent, Sadar Bahar, Interstellar Funk, Theo Parrish che avrà uno stage tutto suo per tutta una notte, il leggendario Nicky Siano primo resident dj dello storico club Studio 54 di New York, Telefon Tel Aviv, senza tralasciare poi i più conosciuti Marcel Dettmann, Nina Kraviz, Daphni, e gli ormai resident Ben Ufo, Pangaea e Pearson Sound, ospiti fissi di quasi tutte le edizioni precedenti. Insomma, una programmazione succulenta a tutti gli effetti, che bilancia con estrema precisione nomi di spicco ad artisti più sperimentali, accontentando così palati fini e non.

prove_eleva-35

3) Boat Parties. Proprio così, avete capito benissimo, un festival sulla costa non può certo farsi mancare una serie di feste in barca, perciò aspirate a pieni polmoni la brezza salmastra e salpate insieme ai vostri artisti del cuore. Per un totale di ventuno appuntamenti su quattro giorni di festival, potrete scegliere tra i party di Abandon Silence con Joy Orbison, Sassy J e Andrew Hill, oppure i ragazzi di Resident Advisor con Craig Richards e Willow, oppure Sounds Familiar presents Soul In The Hole con Sadar Bahar e Lee Collins e come non tralasciare la crew di Ampere con Mike Dehnert e Interstellar Funk. Ce n’è per tutti i gusti, ma prenotatevi quanto prima perché i posti sulla barca sono pur sempre limitati.

prove_eleva-31

4) Beach Stage. Ecco, questo è forse il vero valore aggiunto di questo festival, non ci stancheremo mai di sottolinearlo, d’altronde quanti festival conoscete che abbiano una spiaggia privata con tanto di stage dedicato, cocktail bar e acque cristalline in cui immergersi? Ecco, appunto.

prove_eleva-16

5) Il mare. Appunto, andare al Dimensions non significa solamente alienerasi all’interno del perimetro del festival per tutto il tempo, se vi resta qualche ritaglio di tempo tra un live e l’altro potete anche farvi un giro in relax sulla costa, tra scogli, mare e qualche frittura di pesce, basta poco per rilassarsi e mettere la ciliegina sulla torta della vostra vacanza, del resto il Dimensions Festival resta una delle opzioni migliori per coronare una perfetta vacanza al mare tra buona musica e natura incontaminata, perciò avete ancora dei dubbi su cosa fare a fine agosto? Noi nemmeno uno.

DSC_0419



About

"Osservatore, sognatore e viveur nel tempo libero. Una specie notturna in via d'estinzione, vede poesia sul fondo dell'ultimo gin tonic."


'DIMENSIONS FESTIVAL 2017 // READY TO GO' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

© 2014 PolpettaMag | web credits