Review 4 U

rodhad
0

Rødhåd “Anxyous”

L’album di debutto di Rødhåd vede l’artista sviluppare ulteriormente la propria esperienza in ambito musicale, passando di fatto, dal formato EP, all’album vero e proprio. Si può senz’altro dire che l’LP è un punto di arrivo, o meglio, il naturale passo in avanti, da uscite come “Kinder der Ringwelt” e “Söhne der Erde”. L’esperienza all’ascolto presenta la classica…

soundmit
0

Soundmit: una finestra sul mondo dei synth

Per affrontare Soundmit è necessario conoscere a fondo il mondo dei device elettronici che possono essere utilizzati come strumenti musicali? Nonostante i pionieri del settore dissentiranno, a mio parere non per forza. Ora vi spiego il perchè. Da quest’anno, alle porte di Torino, si tiene uno fra i raduni più rilevanti d’europa per quanto riguarda…

marmo
0

MARMO – MARMO [Debut LP]

Nella quotidiana ricerca di nuovi piaceri “extra-sensoriali” capita ogni tanto di imbattersi in qualcosa di realmente stimolante. A proposito di questo vogliamo segnalarvi che proprio pochi giorni fa si è aperta la campagna di raccolta fondi sul canale “Kickstarter” indetta dal duo Marmo, volta alla produzione fisica e alla distribuzione (attraverso Southern Record Distributors di…

fourtet
0

New Energy – Four Tet (TEXT RECORDS)

E’ Inglese, ma veste capi con sù scritto “India”. Si dice faccia elettronica, ma in realtà è dalla fine dei ‘90 che oscilla come un metronomo fra la realtà accessibile a tutti ed un’altra per cui solo lui può farci da interprete. Beat maker, musicista polistrumentista e “pro” nella tecnica produttiva del “taglia e cuci”…

archetype
0

VII Circle – Archetype EP (REM001)

Il duo VII Circle ritorna sulle scene con un EP sensorialmente devastante dove oscurità e purezza sono i due punti cardine su cui viene riprodotto l’Archetipo della musica elettronica. Archetype EP celebra, con la sua uscita la fondazione dell’etichetta RAPID EYE MOVEMENT, un EP a cura di VII Circle, il duo composto da Andrea Vallisneri…

COVVA
0

Tutto questo è GoodFellas !

“Mio padre era incazzato perché sapeva quello che succedeva lì e ogni tanto mi dovevo sorbire una bella razione di botte, ma non me ne fregava più niente, da come la vedevo io tocca a tutti prendere le botte prima o poi. Ma io ero il ragazzo più fortunato del mondo perché sarei diventato un…

COVVA
0

Andy K Leland – Happy Daze

La generazione dei nostri padri, all’avvento di quello straordinario e pericoloso strumento che è il Synth, provò un moto di terrore. Il timore era che, alla luce della new wave, la musica analogica sarebbe scomparsa per sempre, inghiottita dal progresso tecnologico. Niente più organicità, niente più composizione classica, niente più rapporto fra uomo, strumento e…

© 2014 PolpettaMag | web credits