burial

Burial – Pre Dawn

maxresdefault

Burial è tornato, e in grande stile. Il suo nuovo singolo, Pre Dawn, pubblicato dall’etichetta Nonplus Records, è uno statuario monumento. C’è un feeling, vicino a quello spazio oscuro da cui la Techno ha avuto origine, che pervade il brano, in una complessità di suoni che raggiungono l’epicità. Le sonorità sono sporche, graffiate e caotiche, vicine ai prodotti radicali dei The Prodigy di What Evil Lurks EP, senza concetti nè schemi fissi. Puro chaos vitale che rappresenta, in maniera concreta e perfetta quel momento unico in cui, notte dopo notte, sia nell’oscurità dell’autostrada che nel caos del club, è il popolo della techno a sancire il dominio sulla notte. Pre Dawn, prima dell’alba, quando tutti dormono, rintanati nelle loro case. Prima dell’alba è il momento in cui il climax viene raggiunto, il muro del suono viene abbattuto, e corpo e spirito si muovono alimentati esclusivamente da quel veicolo grandioso di atomica potenza che è la musica.
C’è questo e molto altro in Pre Dawn di Burial, brano che DEVE entrare di diritto nella collezione di ogni appassionato di musica elettronica. Il singolo, disponibile in vinile e nel digital download da Nonplus Records, comprende anche Indoors, traccia dall’incipit malinconico e struggente che si lancia head on, in un vortice animalesco e profondamente melodico nella sua dissonanza, completando un radicale e devastante 12inch i cui brani saranno senza dubbio pezzi cardine della stagione invernale.

 

 


About

"Vivere l'estremo, il brutale, il sublime, il grandioso e l'assurdo per farvelo gustare in parole scritte. La mia condanna, il mio destino, la mia vita."


'Burial – Pre Dawn' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

© 2014 PolpettaMag | web credits