avery_cortini

Alessandro Cortini + Daniel Avery: Analogie impreviste.

artworks-000233935910-wcv13f-t500x500

Conoscere bene, artisticamente parlando, producer e musicisti del calibro di Daniel Avery e Alessandro Cortini può non essere ancora abbastanza per individuare le possibili vie che il futuro riserva per loro.
Lasciamo la presunzione di predire ciò che verrà ad altri, mentre il presente ci comunica qualcosa di importante per la loro carriera e per l’elettronica tutta.
In occasione del FYF Festival di LA (USA) circolerà un 7 pollici in tiratura limitatissima ove i due collaborano intensamente alle sintesi analogiche e alla modulazione delle frequenze del suono, ingannando l’ascoltatore grazie ai forti contrasti fra la dolcezza del noise di sottofondo e la ricerca della più equilibrata distorsione che le melodie dei synth possano concedere.
Non è nuovo Daniel Avery a presentarsi al banco di veri e propri ingegneri del suono (vedi le collaborazioni con Ghost Culture, Erol Alkan etc etc.), come Cortini (polistrumentista dei Muse, Nine Inch Nails e coltiva da solista svariati progetti) non è nuovo all’approccio con lo scenario techno e ambient contemporaneo.
Con “Water” e “Sun” si potrebbero aggiungere due vere e proprie perle fra gli scaffali di entrambi gli artisti.

avery_cortini

Il frutto di un lavoro derivante dalla stima reciproca che nutre il rapporto fra i due, e che non potrà far altro che culminare in un vortice di hype e qualità.
Sarà così? Non possiamo dirvelo con estrema certezza ma questa “etichetta bianca” nasconde tutti i presupposti validi per una nuova vittoria per loro, come un’ottima conquista per noi ascoltatori.

Non ci sono ulteriori aggiornamenti in merito a dove e come si potrà acquistare il vinile il oggetto, non ci resta altro che attendere il week end in arrivo curiosando fra le varie segnalazioni dei presenti.


About

"Tra il più profondo caos che accomuna le metropoli con quello che anima gli spiriti dei suoi abitanti, non puó esservi altro che un linguaggio alternativo per evitare l'autodistruzione. Un linguaggio in grado di ricreare la pace. Per questo esiste l' intrattenimento." Dalle pubbliche relazioni alla produzione di eventi, passando attraverso l esperienza radiofonica. Background "techno based". Condivide opinioni dal 2013 (e idiozie da 21 anni prima).


'Alessandro Cortini + Daniel Avery: Analogie impreviste.' has no comments

Be the first to comment this post!

Would you like to share your thoughts?

Your email address will not be published.

© 2014 PolpettaMag | web credits